A giudizio il prossimo 17 Gennaio i vertici di Lealtà Azione per apologia di fascismo

riportiamo il contenuto della pagina Fb dell’Osservatorio Democratico sulle nuove destre.

LA DENUNCIA PARTITA DA SAVERIO FERRARI DELL’OSSERVATORIO DEMOCRATICO SULLE NUOVE DESTRE DOPO LA MANIFESTAZIONE DEL 25 APRILE 2016 AL CIMITERO MAGGIORE

Lunedì 25 Aprile 2016 al Cimitero Maggiore, promossa dall’associazione Memento, ovvero Lealtà azione, si tenne una manifestazione al Campo 10 dove sono sepolte le salme di alcune centinaia di caduti della Repubblica sociale italiana: SS italiane, appartenenti alla Decima Mas, della Legione Ettore Muti e della Guardia nazionale repubblicana. Anche tre militi della Gnr che fecero parte del plotone di esecuzione che il 10 agosto 1944 fucilò in piazzale Loreto quindici patrioti, si trovano in questo campo. Diverse anche le figure di rilievo del regime fascista che sono state qui tumulate, da Alessandro Pavolini, il comandante delle Brigate nere, ai gerarchi Francesco Maria Barracu e Carlo Borsani, a Francesco Colombo il capo della Legione Muti.

Nel corso di questa manifestazione i partecipanti, circa trecento, sfilarono inquadrati per i viali del cimitero, indossando come una divisa giubbotti neri con le insegne di Lealtà azione, fecero pubblicamente e ripetutamente il saluto romano e sventolarono bandiere con l’aquila di Salò.

A seguito di questo avvenimento Saverio Ferrari dell’Osservatorio democratico sulle nuove destre, assistito dall’Avvocato Anna Miculan, presentò una denuncia-querela richiamando i reati previsti dalla “Legge Scelba” e dalla “Legge Mancino” per avere i manifestanti esaltato principi, fatti e metodi del fascismo, allegando alla querela una documentazione con foto, filmati e resoconti giornalistici.

Il 12 ottobre scorso l’ottava sezione penale del Tribunale di Milano, su richiesta del pm Piero Basilone, ha disposto il giudizio, il prossimo 17 gennaio, per quattro esponenti di primo piano di Lealtà azione: Stefano Del Miglio, Fausto Marchetti, Fabio Passanante e Norberto Scordo. Gli stessi hanno fatto richiesta di procedere con rito abbreviato.

Osservatorio democratico sulle nuove destre
23 Ottobre 2018

Social:
error

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *