«Andate e parlate di Modesta Rossi… morta nel giorno di S. Pietro e Paolo lottando per la Libertà»

 

da “La Bottega del Barbieri”un commento di D.Barbieri del 25 giugno 2018

Era S. Pietro e Paolo 
quel giorno d’estate 
e le messi appena tagliate
La donna era forte
badava ai suoi figli da sola
moglie di partigiano
Quando il rombo dei camion
venne su per la strada
e i soldati cominciarono a arrivare
radunarono in fretta
tutti quanti nell’aia
perché tutti dovevano parlare
e collaborare.
tra i soldati tedeschi
c’erano dei fascisti del posto
con le maschere al viso
Riconobbero lei
con in braccio il bambino di un anno
figlio di partigiano
Poi d’un tratto con forza
con minacce e violenza
per costringerla a parlare, a svelare
Dove fosse il marito
con i partigiani
alla macchia per la Resistenza
Modesta Rossi anche se impaurita
non disse niente di niente
allora il fascista
le strappò via il vestito urlando
imprecando e picchiando
Una lama librò un riflesso nell’aria
Per colpire alla gola il bambino
l’assassino impietoso colpì adesso Modesta
nel suo ventre di donna e di madre
Se ne andaron le vesti
e negli occhi dei figli
quei due corpi in un lago di sangue
Questa è la storia di Modesta Rossi
una madre moglie di partigiano
ha dato la vita di sè e di suo figlio
lottando per la Libert
Andate e parlate di Modesta Rossi
una madre, moglie di partigiano
che è morta nel giorno di S. Pietro e Paolo
lottando per la Libertà

Modesta Rossi fu una partigiana, medaglia d’oro (alla memoria) «al valor militare»: era nata a Bucine, vicino ad Arezzo, nel 1914 e fu uccisa a Solaia di Monte San Savino, il 29 giugno 1944.
Contadina e madre di 5 figli, dopo l’8 settembre 1943 insieme al marito Dario Polletti prese parte alla Resistenza nella formazione partigiana Banda Renzino.

Social:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *