Hogar Social Madrid “ufficializza” la sua alleanza con i neofascisti italiani di Casa Pound

ripreso da El Confidential Autonomico del 04/03/17

Il collettivo neo-nazista madrileno riceve nella capitale della Spagna i leader italiani del progetto squatter da cui ha tratto ispirazione

 

Hogar Social Madrid è nata nel 2014 con l’occupazione di un edificio vuoto del quartiere madrileno di Tetuán pensato per ospitare e distribuire cibo solo a spagnoli, avendo come proprio modello di riferimento CasaPound, un gruppo che pratica occupazioni a Roma e con il quale HS intende rafforzare i legami collaborativi.

 

Questo sabato alle 17.30 (n.d.r. sabato 3 Marzo 2017) HSM organizza un evento in cui parleranno la portavoce di Hogar Social Madrid,Melissa Ruiz Hogar Social Madrid e tre oratori stranieri: Sébastien de Boëldieu, Fabrizio Montanini e Andrea Bonazza.

Gli ultimi tre sono collegati a CasaPound Italia,il gruppo è nato a Roma con l’occupazione illegale di un edificio nella Via Napoleone III della capitale italiana nel 2003 da parte di un gruppo di ispirazione neofascista: nel loro sito web così si dichiarano, e nelle interviste i loro leader hanno ammesso di essere ispirati da Il fascismo di Mussolini,applicato alla realtà del XXI secolo.

CasaPound è cresciuta fino a diventare un conglomerato neofascista di case occupate a Roma e in altre città italiane. Ha sedi in tutta Italia, migliaia di attivisti, diverse organizzazioni collegate (giovanili, e di assistenza sociale) ed è persino entrata in consigli comunali come Bolzano nelle elezioni comunali.

L’esempio di Roma ha ispirato i neonazisti di Madrid

El Confidential Autonomico ha potuto sapere che l’invito di Hogar Social Madrid ai leader di CasaPound non si limita all’evento in cui interverrà il suddetto: Sébastien de Boëldieu, (n.d.r.alias Magnificat) responsabile delle relazioni internazionali del gruppo italiano,Fabrizio Montanini appartenente al Circolo Futurista (parte integrante del conglomerato di CasaPound) e Andrea Bonazza, consigliere comunale a Bolzano (nella regione alpina dell’Alto Adige) e coordinatore regionale di CasaPound in quella zona.

L’obiettivo di questo evento è “formalizzare” il gemellaggio tra CasaPound e Hogar Social Madrid,il collettivo neo-nazista nato a Madrid è nato nel 2014, che sin dall’inizio, a detta dei suoi promotori si è ispirato all’esempio emerso a Roma con CasaPound.

L’ evento ( n.d.r. 3 marzo 2017) si svolgerà nell’attuale “quartier generale” della Hogar Social di Madrid: un palazzo in via Velázquez appartenuto al Corpo dei Cavalieri Mutilati dalla Patria che è stato guidato dal fondatore della Legione, il generale José Millán Astray.

Quell’edificio è stato venduto pochi mesi fa dal Ministero della Difesa all’Università di Rey Juan Carlos, ma i neo-nazisti di Hogar Social Madrid l’hanno occupato per farlo diventare il loro quartier generale dopo essere stati sfrattati dalla sede precedente.

Negli ultimi anni c’erano già stati contatti tra i due gruppi di Madrid e Roma, e membri di entrambi i gruppi si erano già reciprocamente fatti visita,ma da oggi, questa collaborazione verrà formalizzata.

Le fonti consultate dal El Confidential Autonomico dicono che da oggi è allo studio l’organizzazione di nuove azioni congiunte tra CasaPound e Hogar Social Madrid.

Social:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *