“Inaccettabile”parata dei fascisti italiani al cimitero militare Britannico”

L’Osservatorio : Ricordate Vortex Londinium ? E’ la filiale londinese di Casa Pound di cui avevamo parlato su questo sito lo scorso Agosto. Questi fascisti di esportazione,non vogliamo dire che abbiano agito con la complicità, ma sicuramente hanno approfittato dell’indifferenza delle rappresentanze diplomatiche e militari italiane (!) per riprodurre  in piccolo la cerimonia commemorativa che ogni anno si svolge al Cimitero Maggiore di Milano in memoria dei nazi-fascisti sepolti in quel luogo.Un amico residente nel Regno Unito ci ha inviato il link con l’articolo da lui postato sul sito “Unite against Fascism” il 16 maggio 2019

“Inaccettabile” la parata dei fascisti italiani al cimitero militare Britannico”

La presenza di attivisti italiani legati a un’organizzazione fascista in un evento all’interno di un cimitero militare britannico ha spinto la Commissione intergovernativa del Commonwealth War Graves (CWGC) ad invitare i titolari di eventi per verificare le credenziali dei partecipanti per evitare simili Incidenti “imbarazzanti” in futuro.

Il CWGC è stato allertato sul fatto che il 21 ottobre scorso, il occasione di una cerimonia ufficiale di commemorazione al Cimitero Militare di Brookwood , organizzato dalle autorità italiane, presenti l’ambasciatore italiano, il console e l’addetto militare, membri dell’organizzazione di estrema destra Vortex Londinium sono stati chiamati dal maestro di cerimonie per prendere parte all’evento.

Vortex Londinium è nato a Londra nel marzo 2018 come propaggine nel Regno Unito di CasaPound, l’organizzazione fascista italiana.                            Con l’ obiettivo dichiarato di creare una rete europea, Vortex Londinium condivide la pagina di Facebook di Tommy Robins (…..) e nel tentativo di raggiungere un pubblico britannico lo scorso mese ha ricordato il 51 ° anniversario del discorso di “Rivers of Blood” di Enoch Powell , politico inglese fortemente ostile all’integrazione dei cittadini dell’Impero provenienti dalle ex-colonie,commentando: “Giudica da solo se questo è un delirio da bigotto o una saggia,profetica analisi.Noi, nella nostra mente abbiamo già deciso qualche tempo fa. ”

Il CWGC è stato informato della presenza degli attivisti del Vortex Londinium al Cimitero Militare di Brookwood da un gruppo di antifascisti italiani che ha sottolineato che alcuni sembravano essere gli stessi individui che il 24 luglio dell’anno scorso hanno distribuito volantini di propaganda sul gemellaggio Vortex Londinium con CasaPound,durante un importante festival religioso a Londra nella chiesa di San Pietro,e che successivamente sono stati fotografati in compagnia di un altro militante che indossava una maglietta con il numero 88, chiaramente riferita al Saluto nazista, “Heil Hitler”

Ci sono oltre 300 tombe nel settore italiano del Cimitero Militare di Brookwood per lo più prigionieri di guerra morti nel Regno Unito. Nonostante il fatto che gli italiani erano nemici di guerra dopo la pugnalata di Mussolini  quando dichiarò guerra alla Gran Bretagna e alla Francia il 10 giugno 1940, le autorità italiane nel Regno Unito sono autorizzate ad organizzare un commemorazione annuale dei caduti.      Comprensibilmente, l’ultima cosa che il CWGC vorrebbe vedere nel cimitero sono i simpatizzanti di Mussolini o di Hitler. CasaPound è nota per partecipare ai raduni presso il cimitero Maggiore di Milano, settore X, per rendere omaggio ai soldati nazifascisti di Mussolini della Repubblica di Salò,che erano sotto gli ordini di Hitler.

Nella loro risposta agli antifascisti italiani, guidati da ANPI-Londra, l’Associazione Nazionale Italiana dei Partigiani che rappresenta i volontari che hanno combattuto con gli Alleati contro i nazifascisti nella seconda guerra mondiale, gli amministratori della CWGC, che rappresenta anche  Canada, India, Sud Africa,Australia e Nuova Zelanda, hanno messo in chiaro che hanno ritenuto l’incidente alla Cerimonia al Cimitero Militare di Brookwood “più che inaccettabile” e che d’ora in poi,le informazioni richieste per prenotare cerimonie simili mettano maggiore attenzione sul controllo delle credenziali dei partecipanti per evitare il ripetersi di tali situazioni imbarazzanti nel futuro.

Social:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *